30 GIORNI PER IL RESO GRATUITO

SPEDIZIONI GRATIS DA 50 Euro

SUPPORTO ONLINE

Tra origini e leggenda

La nascita della bachicoltura viene correlata alla figura dell’imperatrice cinese Xi Ling Shi.

La leggenda narra che l’imperatrice stava passeggiando nel suo incantevole giardino quando notò un bruco: lo raccolse e si mise ad osservarlo attentamente. Si accorse all’improvviso che dal baco spuntò un filo di seta. L’imperatrice iniziò ad avvolgerlo intorno al dito e provò una sensazione di delicatezza e morbidezza. Si voltò e dietro di sé vide un piccolo bozzolo e ne intuì l’utilizzo. Insegnò quanto aveva scoperto al popolo e la notizia si diffuse.

In seguito…

Le vesti di seta che erano riservate agli imperatori cinesi entrarono a far parte del guardaroba della classe sociale più ricca, diventando un bene di lusso ambito che si estese fino alle aree raggiunte dai mercanti cinesi per le qualità di leggerezza e bellezza. La crescente domanda per i prodotti in seta ha reso questa fibra una delle merci più importanti per il commercio internazionale fino a raggiungere l'industrializzazione della sua produzione.

Tipologie di sete utilizzate da Clubielle per la collezione Primavera – Estate 2016

RASO

Il raso o satin è un tessuto fine, lucido, uniforme, dalla mano morbida. La sua storia è strettamente collegata a quella della seta, per millenni monopolio della Cina. Il raso era un tessuto molto pregiato, utilizzato largamente nel medioevo per vestiti e ornamenti delle corti europee.

CRêPE DE CHINE

Il Crêpe de Chine è una seta raffinata caratterizzato dall'aspetto ondulato. L'ondulazione della superficie si ottiene utilizzando i filati omonimi, che conferiscono movimento al tessuto, grazie alla loro particolare lavorazione.

CHIFFON

Lo chiffon è una tipologia serica ottocentesca francese.E’ un tessuto molto leggero, è soffice ma resistente, molto trasparente e leggermente ondulato.

Caratteristiche della seta

La seta si contraddistingue per le seguenti proprietà:

  • leggera e comoda 
  • fresca d'estate e caldo d'inverno 
  • brillante, lucente 
  • è la fibra naturale più robusta che si conosca 
  • resiste alle deformazioni

Come mantenere la seta

  • non cospargete la seta di profumo o deodorante 
  • non eliminate le eventuali macchie con acqua

Come lavare la seta

  • Lavatela a secco 
  • Non utilizzate candeggina 
  • Non usate l’asciugatrice

Come stirare la seta

  • Stiratela sempre da rovescio con bassa temperatura o utilizzando il programma” seta “già preimpostato sul ferro da stiro 
  • Non bagnatela localmente perché potrebbe causare macchie

Curiosità

Utilizzata in ambito medico per le sue proprietà naturali grazie alle quali non porta nè problematiche allergiche né dermatiti tanto che viene definita una “seconda pelle”.


Scroll